home page
home page
cane_Salute e benessere
_Comportamento
_Cani di razza
gatto _Salute e benessere
_Comportamento

animali esotici _Animali esotici
e nostrani


omeopatia fitoterapia rimedi naturali _Medicina alternativa

_Varie
_Riservata

_Il Vet risponde _I diritti degli animali _Adozioni
_Mercatino
_I nostri Pets
_Attività cinofile
_Galleria fotografica
Il tuo profilo
Benvenuto, anonimo
Nickname
Password
(Registrati)
Servizi convenzionati al forum
Veterinari in Italia
Cliniche e ambulatori veterinari

Vacanze con il tuo cane
dove gli animali sono benvenuti

Centri cinofili / addestramento
Corsi di Formazione
scuole per cani (e umani:)

Pensioni per animali
alloggi per cani, gatti & Co.

Pet shop & Toilette
Alimenti, prodotti e centri estetici per cani e gatti

Servizi Utili
Servizi di vario genere dedicati agli animali

 
  »  Altri animali  »  tartaruga acqua dolce - Discussione n° 73474 - (p)Link
   tartaruga acqua dolce

<<<  Indietro  ( 1 | 2 )
_Ricerca testo nei messaggi di un utente specifico
AutorePagina: 2 di 2
didi45   Post Inserito 09-04-2012 alle ore 18:43   



Registrato dal: 25-09-2011
Da: milano

Iscritto al CV Forum Club
Messaggi : 3175

 400 

 OFF-Line
@Connor non ho tartarughe ma sono comunque interessata all'argomento
evidentemente ci sono stati studi che hanno cambiato il modo di allevarle
Fino agli anni 90 veniva raccomandato per le tartarughe acquatiche:"un menù vario,che per esempio comprende pezzetti di carne,carne di pesce(solida),lombrichi,lumache,tarme della farina,grilli,cavallette,cibo per gatti e cuore di manzo.vengono accettate anche piante acquatiche,Elodea Densa.""
Questo da Aquarium,la rivista italiana più prestigiosa.
Inoltre per quanto riguarda le tartarughe acquatiche,veniva detto che in appartamento non tutte andavano in letargo ma si limitavano a rallentare la loro attività e l'assunzione di cibo. Per non parlare di temperatura,sconsigliata per le pseudemis sotto 18°
Come vedi ci sono stati molti cambiamenti e sarei interessata a dove trovare
informazioni acquariofile di ottimo livello.
Sarei anche interessata a conoscere meglio l'osmosi ,agli esordi in quegli anni.Noi andavamo di resine scambio ioniche e loro rigenerazione.
Ci sono ancora riviste di aggiornamento mensile? io seguivo anche le francesi,ma quelle non le ho conservate.

@Rananera,io ho fatto come te e ho allevato 4 pseudemis scripta elegans per 8 anni,poi essendo il terracquario divenuto troppo piccolo le ho portate all'acquario di Milano dove sono state introdotte immediatamente in un vascone enorme.Ora non c'è più,chissà che fine avranno fatto,erano un centinaio,tutte molto grosse.




0 
 Profilo  Citazione  
Anonimo





Utente non più presente nel nostro database!
negli anni 90 avevo 6 anni quindi non so come funzionava, adesso la carne qualunque veterinario per animali esotici la vieta perchè troppo ricca di proteine che a lungo andare provocano malattie di vario genere tra queste c'è la MOM che colpisce lo scheletro e il guscio, non è curabile ma è possibile rallentarla con un alimentazione equilibrata, l'unico tipo di carne concessa è il fegato di pollo 1 volta al mese per l'alto contenuto di vitamina A, i gamberetti secchi non vanno bene perchè poco nutrienti, il pomodoro non va bene neanche lui perchè impedisce l'assimilazione della vitamina A, il cibo per cani o gatti contiene troppe proteine quindi va scartato anche questo. Le tartarughe vanno alimentate una volta al giorno al mattino perchè impiegano tutto il giorno per digerire e la quantità di cibo deve essere pari alla dimensione della testa (corrisponde alla dimensione dello stomaco).
L'acquario deve essere almeno di 100 litri con filtro preferibilmente esterno e sovradimensionato, deve esserci una zona emersa con una lampada spot puntata sopra, un neon uva/uvb e un riscaldatore sempre acceso impostato a 20/22 gradi.
Le tartarughe che vivono in acquario se sprovviste di riscaldatore in inverno rallentano il metabolismo perchè la temperatura dell'acqua è troppo bassa, questa cosa però fa malissimo. Considera che le trachemys provengono da laghi dove la temperatura non va mai sotto i 20 gradi quindi non hanno un bisogno fisiologico di fare il letargo.
L'acqua di osmosi non serve con le tartarughe, se vuoi informazioni dettagliate sulle tartarughe va su tartaportal o tarta club italia, lascia perdere le riviste e comunque solo un veterinario può dirti con esattezza quello che vuoi sapere ma cercane uno bravo ne ho beccati di incompetenti.


0 
 Citazione  
rananera I miei animali     Post Inserito 09-04-2012 alle ore 20:54   



Registrato dal: 23-08-2010
Da: milano
Messaggi : 5988

 313 

 OFF-Line
hai perfettamente ragione diddi...cambiano i tempi e i sistemi di allevamento.
'inkia mi sento quasi come le mamme degli anni '70 che dopo averci allevate a No, qualche ceffone e parecchie urlate...si ritrovano ora di fronte a sistemi educativi incentrati sul dialogo, sul buonismo imperante e sulla comprensione
si ok in pratica mi sento vecchia...(io mica avevo 6 anni negli anni '90, oh cribbio!)

direi comunque che sostanzialmente nel riassunto fatto da connor si inseriscon benino anche i nostri vetusti sistemi di sopravvivenza...
unico dubbio il filtro esterno, usato per poco, devo esser stata sfortunata, pur essendo di marca e all'epoca anche strapagato,..funzionava benino ma perdeva acqua...mi sento molto più rilassata con quelli interni.
spazi e zone emerse invece non son diverse da quelle consigliate da sempre.
una cosa però mi lascia perplessa di quelle dette da connor...spiegatemela un attimo...
ok riscaldatore per l'inverno (io mai usato ma ho l'acquario vicino al termosifone, nella casa vecchia stava su di una mensolona praticamente sopra -orrore orrore criticato anche quello come sistema mi sa,,..ma molto comodo altrochè), però se negli inverni d'origine i gradi son 20...in pratica che differenza c'è tra i nostri appartamenti con i riscaldamenti autonomi sui 20 gradi (per non parlar della casa vecchia con riscadlamento centralizzato, in inverno fisso sui 25, un incubo i miei natali in magliette a maniche corte visto e considerato che con un po' di parenti in casa si arrivava presto ai 28 gradi a dicembre...)



0 
 Profilo  Citazione  
Anonimo





Utente non più presente nel nostro database!
Il problema è che mettere l'acquario vicino a un termosifone o avere il riscaldamento a 25 gradi non scalda l'acqua all'interno dell'acquario, mi spiego meglio, vicino al termosifone si scalda solo l'acqua da quel lato più ci si allontana più diventa fredda, infatti tutti sconsigliano la vicinanza a fonti di calore, con il termoriscaldatore posizionato davanti l'uscita del filtro l'acqua rimane a temperatura costante, anche il fatto di avere 25 gradi in casa non significa nulla, considera che in media le pareti in vetro di un acquario sono spesse 1 centimetro e il vetro è un buon isolante quindi il calore della casa non può scaldare l'acqua, sicuramente in una casa calda un riscaldatore funziona meno ma non può mancare.

Il discorso del filtro non è semplice, dipende da marca e modello, i filtri esterni sono più indicati per le tartarughe perchè sporcano molto, io ho un filtro esterno e lo pulisco 1 volta ogni 2 mesi, quando avevo quello interno dovevo pulirlo 2 volte a settimana, l'unica pecca dei filtri esterni è che con il tempo si deforma il cestello e perdono acqua.


0 
 Citazione  
didi45   Post Inserito 10-04-2012 alle ore 02:19   



Registrato dal: 25-09-2011
Da: milano

Iscritto al CV Forum Club
Messaggi : 3175

 400 

 OFF-Line
@Rananera mi hai un po' consolata e fatta ridere perchè mio figlio è del 1971
e le tabelline le ha imparate come hai detto tu....Però si è laureato in ingenieria.....

@Connor per riviste intendevo scientifiche.
L'acqua ottenuta per osmosi mi interessava sapere se fosse a KH 0 o DGH 0
e su cosa filtrate per stabilizzare il ph acido

Se l'ambiente ha temperatura costante anche l'acquario mantiene la stessa temperatura costante senza riscaldatore,e lontano da fonte di calore.


0 
 Profilo  Citazione  
rananera I miei animali     Post Inserito 10-04-2012 alle ore 11:04   



Registrato dal: 23-08-2010
Da: milano
Messaggi : 5988

 313 

 OFF-Line
ot:> didì penso che da oggi ti chiamerò mmmamy


0 
 Profilo  Citazione  
Anonimo





Utente non più presente nel nostro database!


10-04-2012 alle ore 02:19, didi45 wrote:
Se l'ambiente ha temperatura costante anche l'acquario mantiene la stessa temperatura costante senza riscaldatore,e lontano da fonte di calore.



Ti posso assicurare che per le tartarughe non è cosi. ho provato, probabilmente dipende dal fatto che la vasca è aperta e comunque difficilmente uno ha 22 gradi in casa


0 
 Citazione  
didi45   Post Inserito 10-04-2012 alle ore 19:14   



Registrato dal: 25-09-2011
Da: milano

Iscritto al CV Forum Club
Messaggi : 3175

 400 

 OFF-Line
Dipenderà dal fatto che di notte non hai i caloriferi accesi,ci hai pensato?


0 
 Profilo  Citazione  
Anonimo





Utente non più presente nel nostro database!
Sia di notte che di giorno non mantiene la temperatura, sarà che ho una vasca anomala


0 
 Citazione  
<<<  Indietro  ( 1 | 2 )
Termini, condizioni e copyright
Regolamento
Hai un attività legata al mondo dei pets e vuoi farla conoscere ai visitatori di ClinicaVeterinaria.org?
Aderisci al programma di affiliazione

Generazione pagina: 4.735 Secondi