home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie | _Riservata
User:    Pass:    (Registrati)
  
  »  Il comportamento del cane  »  Pardog: una razza non-razza - Discussione n° 12120 - (p)Link

   Pardog: una razza non-razza
Autore
Inizio discussione    ( Risposte ricevute: 8 )
omero
Registrato dal: 19-01-2007 Da: Pisa | Messaggi : 6576 13    Post Inserito 19-08-2007 alle ore 10:03   
 OFF-Line
Il pardog non è purtroppo una razza riconosciuta, xkè quando il selezionatore Luigi Langella portò in Italia i primi esemplari di pardog fu fatta contro di loro una specie di campagna contro la diffusione della razza. Infatti se cerchi su internet c'è poco e niente sul pardog, questo probabilmente è stato fatto x evitare che questa razza dalle sorprendenti capacità fosse usata nei combattimenti clandestini. Le percentuali di razze presenti nel pardog sono più o meno le seguenti
14% Staffordshire bull terrier
15% Pastore Tedesco
16% Bull Terrier
17% Mastino Napoletano
18% Dogo Argentino
20% Dingo Australiano

Tutto Parti nel lontano 1980 quando Luigi Langella faceva i sui viaggi di lavoro in Australia , conoscendo dei pastori della zona fece caso che coloro usavano per l' ordine dei loro greggi un cane molto forte che spesse volte se sovraeccitato sbranava le pecore stesse tenute da lui in custodia. Il signor Langella molto curioso di questo fatto chiese di che razza era il cane che era artefice di questi fatti strani ed inconsueti ,
il pastore gli disse che questo proprio cane era l' Australian Cattle Dog ,
ma gli disse anche che questo cane aveva un avversario molto ma molto piu' forte di lui ovvero il Dingo Australiano che spessissime volte attaccava i greggi in branco facendo scempio sia di pecore che di cani ,
a questo parole il Signor Langella rimasse colpito in maniera molto forte
come turbato , in specialmodo quando vide con i suoi occhi quei poveri agnellini sgozzati e sbranati senza pieta', iniziò cosi il suo cammino verso questa sua nuova avventura ovvero creare un cane con le caratteristiche del dingo ma che avesse una forza superiore sia nella resistenza che nel combattimento, una maggiore socializzazione con l' uomo ed in piu' che fosse capace di contrastare quei dingo che facevano scempio di pecore ed agnelli senza nessuna pieta'. Di li a poco decise le razze da tagliare con il dingo cosi da poter iniziare questa sua nuova avventura, tutto questo e' durato circa 15 anni, fino a quando si sono iniziati a vedere soggetti sin dalla nascita praticamente tutti uguali e con le stesse caratteristiche morfologiche tra loro, di li a poco fu fissata la razza. Questi cani sono dei buonissimi soggetti molto forti sia per carattere che per struttura fisica , ed in piu' anche molto duttili all' addestramento. Molti addestratori che hanno lavorato sui pargog, hanno confermato la velocità di apprendimento di questa razza. Nel privato invece sono dei coccoloni! Dolcissmi e tenerissimi.


0 
 Profilo  Citazione  
Jack
Registrato dal: 20-09-2005 Da: Pisa | Messaggi : 14491 10    Post Inserito 19-08-2007 alle ore 10:34   
 OFF-Line
Ed una fotina?


0 
 Profilo  Citazione  
omero
Registrato dal: 19-01-2007 Da: Pisa | Messaggi : 6576 13    Post Inserito 19-08-2007 alle ore 10:45   
 OFF-Line
ne ho trovata una



0 
 Profilo  Citazione  
Jack
Registrato dal: 20-09-2005 Da: Pisa | Messaggi : 14491 10    Post Inserito 19-08-2007 alle ore 10:52   
 OFF-Line
Bello!! Nn ne ho mai visti di questi cani


0 
 Profilo  Citazione  
omero
Registrato dal: 19-01-2007 Da: Pisa | Messaggi : 6576 13    Post Inserito 19-08-2007 alle ore 11:05   
 OFF-Line
se la cosa è partita nel 1980 e la selezione è durata 15 anni vuol dire che la razza completa c'è solo dal 1995! Una dozzina d'anni... penso siano proprio pochi al mondo


0 
 Profilo  Citazione  
lunan2
Registrato dal: 23-01-2007 | Messaggi : 215 0    Post Inserito 21-08-2007 alle ore 11:36   
 OFF-Line
scusate....ma mi sembra una vera idiozia mettersi a selezionare una nuova razza....sinceramente non lo capirò mai!

Un cane è un cane e se deve essere di una particolare razza per motivi estetici io non lo capisco.....sarà un mio limite....


0 
 Profilo  Citazione  
angesky
Registrato dal: 23-08-2007 | Messaggi : 1212 1    Post Inserito 24-08-2007 alle ore 23:50   
 OFF-Line
sono d'accordo con te Lunan, nn capisco perchè l'uomo si senta in diritto di manipolare le speci a cui nn appartiene a suo piacimento, io credo che sia meglio lasciare fare queste "mescolanze" di dna alla natura che è certamente più esperta!!!


0 
 Profilo  Citazione  
bonnie
Registrato dal: 23-11-2006 Da: firenze | Messaggi : 2545 2    Post Inserito 25-08-2007 alle ore 08:58   
 OFF-Line
Me lo chiedo spesso anch'io perchè l'uomo deve manipolare tutto a suo piacimento, tanto ce ne sono poche di razze che serve crearne un'altra , costruita con sei razze di cani differenti io direi che è un puro meticcio costruito dall'uomo, anche della mia Bonnie ne esistano pochi esemplari al mondo


0 
 Profilo  Citazione  
vale77
Registrato dal: 28-05-2006 Da: bagheria | Iscritto al CV Forum Club | Messaggi : 13096 60    Post Inserito 25-08-2007 alle ore 22:42   
 OFF-Line
concordo..
della Kira invece ce ne sono un po qnd avrò piu spazio un altro cane kira me lo prendo


0 
 Profilo  Citazione  
Chi siamo - Contatti - Area amministrazione - Regolamento
ClinicaVeterinaria.org utilizza cookies come previsto dai termini, condizioni di utilizzo


Generazione pagina: 2.375 Secondi