home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie | _Riservata
User:    Pass:    (Registrati)
  
     Gatto    Rigonfiamento evidente sotto la mandibola - Aggiornamento: TERZO fratello, stesso gonfiore...    Rispondi al topic
Collaboratori: calzinimaya, marcel, Annas, Freedom, Serena_C, lillina, misssmith, Anna49, Cenerevet, alyy, mari10, Pappagalli
   Rigonfiamento evidente sotto la mandibola - Aggiornamento: TERZO fratello, stesso gonfiore...
Restrizioni  >>> Utenti Registrati possono inserire repliche e nuove discussioni in questo Forum
Utente
Password
Messaggio


 BBCode: Web Address  BBCode: Email Address

:-):-(:-D;-):-08-) :-? :-P:-|:-|:-|:-|:-|
:-|
:-|:-|:-| :-|:-|:-| :-|:-| :-|:-|
:-|
:-|:-|:-|:-|:-|:-|:-|:-|
:-|
:-|:-|:-|:-|:-|:-|:-|
:-|
:-|:-|:-|:-|:-|:-|:-|...Altre Faccine
  

Gli ultimi messaggi inseriti  ( Max: 10 )
AutoreReplica a questa Discussione
Maya82





Registrato dal:
28-11-2008

Messaggi : 70

 OFF-Line

 Inserito 16-10-2009 alle ore 13:02   
Pero' e' strano che sia venuto a tre fretelli, e agli altri nulla, sempre nello stesso punto (dove ci sono le ghiandole salivari, a uno dei tre su un lato diverso ma sempre nello stesso punto).

Il mio vet e' convinto che sia un problema congenito alle ghiandole. Che esami dovrei fare, e quanto costerebbero? Pare brutto parlare di soldi, ma non immaginate quanto sto facendo spendere a mio marito per i gatti, questo mese, fortuna che li adora anche lui... siamo sulle diverse centinaia di euro e non abbiamo ancora finito T.T almeno il vet ci fa pagare solo le medicine proprio perche' conosce la situazione.

(a proposito di questo mi sto informando per far riconoscere al comune la colonia e usufruire degli aiuti, anche per sterilizzarli).

 Profilo    Email    Modifica
calzinimaya





Registrato dal:
16-07-2008

Da:varese

Messaggi : 19884

 OFF-Line

 Inserito 16-10-2009 alle ore 12:50   
ciao maya, ho letto adesso il post, mi era proprio sfuggito, mi spiace...
una situazione davvero strana, dopo aver letto del primo fratellino pensavo a un banale ascesso, il secondo mi ha lasciata un po' interdetta,per il terzo adesso mi sembra ancora la sintomatologia di un ascesso.
avendo 15 gatti immagino che non siano vaccinati, giusto?perch a questo punto mi viene da pensare anche a uno stato di immunodepressione dovuto a una malattia infettiva

 Profilo    Modifica
Maya82





Registrato dal:
28-11-2008

Messaggi : 70

 OFF-Line

 Inserito 16-10-2009 alle ore 12:29   
Il terzo fratello (su 4) ha avuto lo stesso gonfiore, da domenica e' sotto antibiotici e cortisone, al solito si e' aperta la bolla, e' uscito il pus... adesso gli sto tenendo la ferita pulita (e' a casa col collare elisabettiano).

A questo punto la tesi del problema congenito si fa piu' forte... nessun vet qui vuole dirmi cosa ne pensa?

 Profilo    Email    Modifica
Roxy55





Registrato dal:
26-06-2009

Messaggi : 3590

 OFF-Line

 Inserito 05-10-2009 alle ore 12:38   
se entri nel sito OIPA a destra c'e' un link "informazioni"... anch'io sono nella tua stessa situazione. E devo trovare una soluzione perche' dopo quel che ho letto sono molto perplessa...

 Profilo    Modifica
Maya82





Registrato dal:
28-11-2008

Messaggi : 70

 OFF-Line

 Inserito 05-10-2009 alle ore 12:30   
No, niente esselunga nemmeno qui da me :( ora cerco quel post che dici.

Una pianta... potrebbe anche essere... per adesso sembrano tutte e due procedere tranquillamente. Puntino che sembrava all'inizio molto piu' "serio", vista la febbre alta e il gonfiore MOLTO piu evidente, adesso sembra procedere molto meglio. Praticamente e' sparito tutto, a parte il buchetto che il vet mi ha raccomandato di tenere aperto ancora per diversi giorni.



 Profilo    Email    Modifica
Roxy55





Registrato dal:
26-06-2009

Messaggi : 3590

 OFF-Line

 Inserito 04-10-2009 alle ore 12:54   
leggevo nel sito Oipa che vengono promosi alcuni tipi di marche per niente pregiate (c'e' un post interessente in merito, dovresti andare a leggerlo) e promuovono la marca dell'esselunga... io non ho esselunga qui intorno, ma forse tu... e quelli nonc redo siano cari...
Ma non potrebbe essere qualcosa causatao da una pianta del tuo giardino?

 Profilo    Modifica
Maya82





Registrato dal:
28-11-2008

Messaggi : 70

 OFF-Line

 Inserito 03-10-2009 alle ore 22:31   
Per fortuna, al contrario di quanto pensassi, il vet riceve anche di sabato mattina.

Ha guardato bene la ferita, la ghiandola sotto non sembra piu' gonfia come stanotte... ad ogni modo la diagnosi e' stata la stessa di Teppistino, per cui sara' medesima anche la cura (Teppista infatti e' guarito perfettamente).

Pero'... c'e' un pero'! Teppy e Puntino sono fratelli... e quindi, avendo avuto lo stesso problema nello stesso periodo, e' possibile che sia un problema congenito.

Le possibilita', dice il vet sono due: o e' un difetto congenito, o e' qualcosa nell'alimentazione che causa la formazione di "calcoletti" che otturano la ghiandola.

Che posso fare? Cambio marca di crocchette? Io ne prendo una economica: i gatti sono tanti (una quindicina) e non posso comprare i croccantini costosi... non so proprio che fare. Conoscete qualche marca economica ma di buona qualita'? Quelli che compro ora sono Mistigris. Li alterno con i nostri avanzi (siamo vegetariani), o gli preparo qualcosa quando non ci sono avanzi.

Boh... speriamo. Magari passata questa, non gli ricapita piu'. Nel frattempo faccio ricerche per il cibo.

 Profilo    Email    Modifica
Roxy55





Registrato dal:
26-06-2009

Messaggi : 3590

 OFF-Line

 Inserito 03-10-2009 alle ore 10:01   
il mio vet per questo tipo di ferite mi fa usare l'acqua ossigenata che "bolle" i batterei anaerobici (credo si dica cosi') e ripulisce le ferite.. e oltre al cortisone (antiinfiammatorio) mi fa usare antibiotici (o via iniezione/pastiglie) o topico in crema da mettere sulla parte..Ma e' chairo che se e' la ghiandola, andra' fatto qualcosa ad hoc, diverso se e' una ferita che si e' infettata.

facci sapere non lasciarci senza notizie.. io mi preoccupo per i piccolini e mi resta una cosa che mi rode dentro,.... e il silenzio mi fa sempre temere

 Profilo    Modifica
Maya82





Registrato dal:
28-11-2008

Messaggi : 70

 OFF-Line

 Inserito 03-10-2009 alle ore 02:40   
Aggiornamento: poco dopo aver postato sono andata a provargli la febbre... si e' agitato un poco e mi sono accorta che stava uscendo pus da un forellino piccolissimo... mi sono armata di pazienza e ho cominciato a spremere... e' uscito pus piuttosto liquido, ma opaco.

Praticamente TUTTO il gonfiore, che partiva dalla base dell'orecchio e percorreva tutto il collo, da un lato, fino quasi all'attaccatura della zampa, era pieno di materiale! Non era, come pensavo (e anche il medico, credo) una puntura di insetto, ma qui si e' trattato probabilmente di un problema alla ghiandola salivare.

Non sono esperta, ma penso di poter fare questa ipotesi per diversi motivi: fino a stamattina la bolla si era concentrata in una pallina che, si capiva al tatto, era piena di pus. Poi in poche ore si e' gonfiato tutto attorno, a questo punto penso che sia successo qualcosa che ha fatto aumentare la salivazione; lo penso perche' il pus era MOLTO liquido anche se giallo e opaco, e che dopo la fuoriuscita di tutto il pus, continuava a uscire solo materiale trasparente che credo potesse essere saliva. Insomma secondo me a provocare il gonfiore improvviso e' stato qualcosa che ha fatto aumentare la salivazione... o che si sia otturato qualcosa, che con le prime iniezioni di cortisone si era sturato?

Scusate, non so se riesco a essere chiara: abbiamo fatto il cortisone solo il giorno in cui l'abbiamo trovato e il giorno dopo, a quel punto il vet ha detto di interrompere e vedere cosa succedeva. E' stato bene per un giorno e poi oggi si e' rigonfiato. La cura era stata interrotta.

Per cui il cortisone in quei due giorni aveva fatto riassorbire buona parte del gonfiore (forse la saliva?) ed era rimasta solo la "pallina" di pus. Poi abbiamo interrotto la cura (su suggerimento del vet) e dopo un giorno si e' ri-gonfiato alla stessa maniera.

Torniamo a poco fa... e' uscito moltissimo materiale. Inizialmente pus liquido, ogni tanto qualche grumo piu' denso, infine il pus e' finito e adesso esce solo liquido trasparente che credo sia saliva. Anche dopo pochi minuti, la bolla si riempie (parzialmente) e riprende a sgorgare questo liquido trasparente.

Dopo che ho tolto tutto quello che era possibile togliere, il Carciofino sta visibilmente meglio. Ha mangiato e bevuto e non mi sembra piu' abbattuto, solo un po' stanco (ho dovuto tenerlo per svuotare la bolla). La febbre e' scesa un po' (e' a 40), ma il fatto di vederlo reattivo mi fa stare tranquilla. Probabilmente tutta quella pressione sul collo lo faceva stare male (ha cominciato a stare meglio appena e' uscito un po' di pus).

Insomma, sembra che non sia cosi' grave come sembrava un paio d'ore fa. Domani pero' chiamo di corsa il vet: penso che sia indispensabile continuare la cura (forse aggiungera' antibiotici, come per Teppista?) fino a che non sparisce tutto, e prolungarla ancora per qualche giorno.

Se possibile glielo porto in ambulatorio (ma mi pare che il sabato non apra) cosi' lo vede di persona... mi chiedo: cio' che potrebbe aver otturato la ghiandola... come si fa a liberarsene?

Boh sono ancora confusa ma molto piu' tranquilla.

Roxy, grazie mille per il pensiero :) per risponderti: c'e' una clinica in citta', ma non mi pare che siano aperti 24h su 24h.

 Profilo    Email    Modifica
Roxy55





Registrato dal:
26-06-2009

Messaggi : 3590

 OFF-Line

 Inserito 03-10-2009 alle ore 01:04   
ti rimando su in alto tra i msg sperando che qualche esperto veda..

 Profilo    Modifica
Chi siamo - Contatti - Area amministrazione - Regolamento
ClinicaVeterinaria.org utilizza cookies come previsto dai termini, condizioni di utilizzo


Generazione pagina: 2.133 Secondi